Notizie Federconsumatori

Anche oggi a Bergamo l'aria fa schifo| Chi ne ha l’autorità deve intervenire a reprimere questi atti che minano la salute della gente

Tempo di lettura: 1 minuto

È da poco dopo mezzogiorno, e continua anche oltre le 14.30, che l'aria a Bergamo si è fatta irrespirabile, in particolare nelle zone situate tra Loreto e Longuelo.
Che l'aria sia nauseabonda è testimoniato sia dall'olfatto personale sia dalle espressioni di disgusto che si possono leggere sui visi delle persone che si incontrano.
Quello che più sorprende è il presumere le risposte che saranno date dagli organismi competenti alla salute della Gente: "nessun pericolo"; "si tratta di un fenomeno passeggero non identificabile"; ecc... Basta che non arrivino a consigliarci di non respirare, se proprio non sopportiamo l'odore nauseabondo.
Ciò che è incomprensibile è che non ci sia nessuno che denunci la fonte di questi miasmi: e si che qualcuno dovrà pur essere vicino al luogo da cui provengono le emissioni maleodoranti.
Federconsumatori, nonostante tutto, fa affidamento sugli enti preposti ASL, ARPA, Polizie varie, Carabinieri, Guardia Forestale, ecc.. perché intervengano a stroncare questi attentati ricorrenti alla salute dei Cittadini.

Via Garibaldi, 3 - 24122 Bergamo (BG)

SOCIAL

LINK

CGIL di Bergamo - Copyright © 2021 | C.F: 80020770162 | Cookie Policy

Cerca