Notizie Federconsumatori

Rieccoci con i dentisti spariti

Tempo di lettura: 1 - 2 minuti

Ancora una volta, nella regione che eroga il miglior servizio sanitario del Paese, se parliamo di cure dentarie ci troviamo di fronte a PRIVATI che suppliscono alle carenze del sistema fornendo servizi sanitari a prezzi allettanti e poi, senza preavviso, lasciano i malcapitati clienti con cure interrotte e soldi da pagare alle finanziarie di turno.
Federconsumatori Bergamo informa tutti i cittadini bergamaschi - come da informazioni ufficiose trapelate in città e su diverse testate giornalistiche - che la società Dentix Italia Srl aperta anche in centro città proprio su viale Papa Giovanni XXIII dalla fine dell’anno 2014, ha depositato al Tribunale di Milano istanza per la dichiarazione di fallimento.
È da numerosi giorni infatti che il centro bergamasco risulta chiuso, nonostante da diverse settimane i provvedimenti governativi e regionali abbiano allentato le misure restrittive emanate a causa della nota situazione epidemiologica che ci ha colpiti.
Già numerosi pazienti ci hanno segnalato che, dovendo necessariamente riprendere le proprie cure con urgenza, hanno provato a contattare telefonicamente la clinica e, purtroppo, la linea risulta staccata. E così si sono materialmente presentati in viale Papa Giovanni XXIII dove, con estremo stupore, la clinica era ancora chiusa: un cartello affisso comunicava la chiusura forzata con l’indicazione di un numero verde da contattare per le urgenze. Ma anche questo canale era impossibile da utilizzare perché una voce registrata precisa che le linee sono occupate e anche qui, la linea si interrompe!
Oggi quindi la preoccupazione, in un momento come questo dove molte famiglie già si trovano in difficoltà economica, è di capire come agire per la restituzione delle somme già anticipate, ricorrendo tantissime volte su sollecitazione della stessa Dentix ad una società finanziaria compiacente, per delle cure che non potranno più ricevere da quella clinica se, a breve con la dichiarazione di fallimento, non esisterà più.
Alla luce della situazione denunciata, invitiamo tutti coloro i quali si sono rivolti alla clinica bergamasca, a rivolgersi a Federconsumatori, tramite e-mail o telefonando, per ricevere un aiuto ed individuare il percorso più corretto per la restituzione di quanto versato oppure per interrompere i versamenti tuttora in corso.

Per segnalare la propria situazione l’indirizzo e-mail è il seguente:
- Tel 035/3594430

Si consiglia di allegare, a dimostrazione del danno, la documentazione contrattualistica spiegando gli eventi e il proprio percorso clinico lasciato a metà, o non ancora iniziato!

Via Garibaldi, 3 - 24122 Bergamo (BG)

SOCIAL

LINK

CGIL di Bergamo - Copyright © 2021 | C.F: 80020770162 | Cookie Policy

Cerca