Notizie

La privatizzazione della sanità lombarda dal 1995 al Covid 19. La presentazione del libro, venerdì 11 marzo a Nembro, con l'autrice Maria Elisa Sartor

Tempo di lettura: 1 - 2 minuti

Un’indagine ben documentata sulle trasformazioni della sanità lombarda fra il 1995 e la pandemia di Covid-19, con uno sguardo attento sugli interventi che hanno condotto al marcato sbilanciamento in favore dei soggetti privati: “La privatizzazione della sanità lombarda dal 1995 al Covid 19.

Un’analisi critica” (Amazon, 2021) è il libro proposto dall’associazione Proteo, dalla Biblioteca “Di Vittorio” della CGIL, in collaborazione con SPI-CGIL e Funzione Pubblica CGIL di Bergamo, per una riflessione in vista dei progetti di revisione del SSR lombardo.

Il libro verrà presentato dall’autrice, la professoressa Maria Elisa Sartor, docente di Programmazione, organizzazione e controllo nelle aziende sanitarie all’Università degli Studi di Milano, venerdì 11 marzo all’Auditorium Modernissimo di Nembro, in piazza della Libertà (ore 17).
Interverrà all’evento il sindaco di Nembro, Claudio Cancelli. Coordina l’incontro Maddalena Berbenni, Corriere della Sera Bergamo.

I dati della ricerca della professoressa Sartor entrano nel merito di un nodo centrale della riforma, il rapporto tra pubblico e privato, cruciale nel prossimo assetto legislativo.
L’evento è aperto a tutti con prenotazione obbligatoria fino ad esaurimento posti (qui: https://forms.gle/zQsf7tvUxRvb3SYL8).
L’incontro sarà accreditato come evento ECM. Sarà possibile parteciparvi in presenza oppure da remoto, tramite piattaforma dedicata.

Via Garibaldi, 3 - 24122 Bergamo (BG)

SOCIAL

LINK

CGIL di Bergamo - Copyright © 2021 | C.F: 80020770162 | Cookie Policy

Cerca