Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

NOTIZIE

SANITÀ PUBBLICA: le attività “non Covid” devono ripartire ma mancano centinaia di operatori sanitari

on .

A seguito delle recenti delibere di Regione Lombardia la sanità pubblica lombarda ha il mandato preciso di ripartire e tornare ad occuparsi delle patologie non Covid che nell’ultimo anno e mezzo sono state decisamente accantonate per poter gestire la pandemia. La richiesta di Regione è quella di incrementare ulteriormente le prestazioni erogate, rispetto ai numeri pre-pandemia.

SCIOPERO GAS, LUCE E ACQUA: ALTISSIMA ADESIONE. Filctem CGIL: "No alla destrutturazione dei servizi"

on .

Sono moltissimi i lavoratori (il 90% a livello nazionale ) che ieri 30 giugno hanno scioperato contro l'articolo 177 del codice degli appalti che, se venisse applicato, a partire dal prossimo anno obbligherà le imprese che gestiscono in concessione settori strategici come il gas, l'elettrico e i rifiuti a esternalizzare l'80% delle attività, con conseguenze sociali e ricadute occupazionali pesantissime.

30 GIUGNO, NO AL BLOCCO DEGLI SFRATTI. senza una graduazione che consenta il passaggio da casa a casa. Sunia, Sicet, Uniat e Unione inquilini in presidio alla Prefettura di Bergamo

on .

Il 30 giugno scadrà il blocco dell’esecuzione degli sfratti deciso dal Governo a seguito dell’emergenza Covid-19. La mini proroga del Decreto Sostegni servirà a poco; le famiglie sottoposte a sfratto e per le quali non è prevista nessuna forma di proroga sono circa 80.000 a livello nazionale. Per la provincia di Bergamo gli ultimi dati pubblicati in nostro possesso risalgono al 2020 (riferiti al 2019): sono state 2247 le esecuzioni di sfratti richieste, e la previsione è un forte aumento a fronte di perdita di lavoro e di reddito, senza che il Comune di Bergamo e gli altri Comuni della provincia abbiano predisposto un piano serio d’intervento.

Altri articoli...