Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

SEMATIC DI OSIO SOTTO, IL 25 SETTEMBRE LA CONVOCAZIONE IN REGIONE. GIÀ SVOLTE 25 ORE DI SCIOPERO CONTRO IL TRASFERIMENTO IN UNGHERIA

on .

Nella vertenza aperta alla Sematic di Osio Sotto, dove a rischio ci sono 200 posti di lavoro per l’intenzione di trasferire ampia parte della produzione in Ungheria, è arrivata oggi la convocazione ufficiale delle parti in Regione Lombardia: la IV Commissione del Consiglio regionale, quella dedicata alle attività produttive, affronterà la vicenda giovedì 24 settembre, alle ore 16.15, in videoconferenza.

Ricordiamo che il 3 settembre il gruppo Wittur, di cui lo stabilimento Sematic fa parte, aveva annunciato il trasferimento all’estero contro il quale, poi, si erano svolti diversi presidi e tenute in totale 25 ore di sciopero, distribuite in diverse giornate di mobilitazione. Da lunedì scorso, intanto, tra gli 80 e i 90 lavoratori sono stati posti in Cassa integrazione ordinaria per 9 settimane.

“Con la convocazione di giovedì in videoconferenza e non in presenza viene di fatto annullato il presidio previsto fuori dalla Regione” ha detto poco fa Claudio Ravasio della segreteria FIOM-CGIL provinciale. “Il giorno successivo, il 25 settembre, dalle ore 8 alle 9, è già prevista un'assemblea informativa con i lavoratori. Abbiamo già svolto in totale 25 ore di sciopero: dobbiamo tenere duro, la decisione di Wittur deve essere rivista. In base all’esito del confronto decideremo le opportune nuove iniziative da mettere in campo”.