Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

MERCATONE UNO, IL DECRETO RILANCIO PROROGA L’AMMINISTRAZIONE STRAORDINARIA E LA CASSA INTEGRAZIONE. SOLLIEVO PER 1.600 LAVORATORI IN TUTTO IL PAESE, UNA TRENTINA A VERDELLO

on .

Sarebbero scaduti domani, 23 maggio, sia il mandato dei Commissari di Mercatone Uno in Amministrazione Straordinaria sia la copertura della Cassa integrazione. Alle dipendenze della catena di negozi di mobili ci sono ancora 1.600 persone in tutt’Italia, di cui una trentina legati al punto vendita di Verdello.

Nel Decreto Rilancio pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale martedì, però, è stato inserito un articolo che prevede per tutte le Amministrazioni Straordinarie in scadenza una proroga di 6 mesi. L’emergenza Covid-19 ha, in queste settimane, sospeso le trattative che erano in corso con potenziali investitori, dunque il prolungamento del mandato dei Commissari era ritenuto davvero indispensabile da sindacati e lavoratori.

“E’ una buona notizia, un sollievo, perché questo consente altri 6 mesi di Cassa integrazione straordinaria e garantisce continuità di reddito a tutti i lavoratori” ha commentato oggi pomeriggio Mauro Rossi della FILCAMS-CGIL di Bergamo. “E tuttavia è da sottolineare che manca ancora l’integrazione del trattamento di Cassa straordinaria già percepita fino ad ora, stabilita dal Decreto Milleproroghe. I lavoratori la attendono da mesi, da ben prima che esplodesse l’emergenza Covid-19. Le risorse sono state stanziate, ma l’INPS ancora non ha individuato le procedure che devono essere adottate per l’erogazione. È ora di avere risposte immediate e concrete”.

Ricordiamo che un anno fa, nel maggio 2019, era arrivata la notizia del fallimento della Shernon Holding che l’estate precedente aveva rilevato  Mercatone Uno. Quattro anni fa, prima dell’inizio della crisi della società, a Verdello i lavoratori erano oltre cinquanta. Ora, come già detto, poco meno di trenta.