Questo sito web utilizza i cookie al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie.

GERVASONI SPA, NELL’AZIENDA METALMECCANICA DI VAL BREMBILLA SCIOPERO DI OTTO ORE VENERDÌ 12. La trattativa per il Premio di Risultato in corso da tre anni

on .

Sono vent’anni che non si sciopera  in questa azienda metalmeccanica, ma ora i lavoratori della Gervasoni spa di Val Brembilla hanno perduto la pazienza e hanno deciso, nelle assemblee della scorsa settimana, di incrociare le braccia per otto ore venerdì 12 ottobre. È stato proclamato anche il blocco degli straordinari per il giorno successivo, sabato 13.

“La trattativa per il rinnovo del Premio di Risultato va avanti da un tempo lunghissimo, da tre anni” ha spiegato oggi Luca Mantovani della FIOM-CGIL di Bergamo. “L’azienda non sembra prendere minimamente in considerazione la Piattaforma che abbiamo presentato e che è stata votata a maggioranza dai lavoratori nel 2015”.

“La direzione aziendale vuole modificare gli attuali criteri collettivi per l’erogazione del Premio per trasformarli in criteri individuali, escludendo così da questa integrazione salariale una parte importante di lavoratori che, ugualmente a tutti gli altri, hanno contribuito agli utili” prosegue il sindacalista. “La direzione già oggi ha introdotto differenze tra conduttori, attrezzisti e responsabili di reparto. Ora vorrebbe incrementare questi trattamenti differenziati. La Gervasoni vorrebbe anche introdurre una ricalcolo del Premio sulla base di volumi di consegna e livelli di qualità, ricalcolo secondo il quale non verrebbe erogato nulla, almeno secondo l’andamento degli ultimi anni”.