Questo sito web utilizza i cookie al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie.

Stampa

I dati definitivi di Bergamo e provincia. PUBBLICO IMPIEGO E SCUOLA AL VOTO PER IL RINNOVO DEI DELEGATI SINDACALI. Funzione pubblica: CGIL la più votata. Scuola: la FLC-CGIL ha ottenuto il 28,61% delle preferenze

on .

Erano 28mila i lavoratori del pubblico impiego, cioè di enti locali, ospedali e aziende sanitarie, ministeri, agenzie fiscali ed enti previdenziali, ma anche di scuola, università, ricerca e istituti musicali chiamati alle urne da martedì 17 fino al 19 aprile, per il rinnovo delle Rappresentanze Sindacali Unitarie a Bergamo e in provincia.

Nelle ultime ore i risultati del voto sono arrivati da centinaia di luoghi di lavoro pubblici disseminati in tutto il territorio provinciale.
“In un periodo di cambiamento tumultuoso dell’organizzazione del lavoro, di sacrifici imposti ai pubblici dipendenti, mitigati dai recenti rinnovi contrattuali, di inversione delle tendenze politiche più tradizionali, di formidabili spinte corporativistiche, la CGIL e il sindacato confederale tengono, in un comparto con risultati migliori, nell’altro attestandosi anche a Bergamo sulla media nazionale” ha commentato poco fa Gianni Peracchi, segretario generale della CGIL di Bergamo. “A Bergamo nel pubblico impiego la CGIL si conferma prima mentre nel mondo della scuola è avvenuto quel calo che rispecchia la realtà nazionale in un settore dove maggiore è l’incremento di alcune liste degli autonomi”.

Stampa

FESTIVITÀ E APERTURE COMMERCIALI, PER I SINDACATI DI BERGAMO “NON HANNO PORTATO ALCUN REALE BENEFICIO”. “Indispensabile definire programmazione annuale delle aperture per conciliare vita e lavoro dei dipendenti"

on .

Alla vigilia di 25 aprile e Primo maggio prosegue il dibattito tra chi sostiene che negozi e centri commerciali debbano restare sempre aperti e chi vorrebbe regolamentarne la chiusura.
“La disponibilità al lavoro festivo rappresenta una scelta libera per lavoratori e lavoratrici” ricordano Mario Colleoni, Alberto Citerio e Maurizio Regazzoni rispettivamente di FILCAMS–CGIL, FISASCAT-CISL e UILTUCS-UIL di Bergamo. “Recenti sentenze confermano questa impostazione, secondo cui il datore di lavoro non può imporre al dipendente di lavorare durante una giornata festiva, definendo illegittima l’eventuale sanzione disciplinare. Per questo le Segreterie provinciali di FILCAMS, FISASCAT e UILTUCS invitano i lavoratori e lavoratrici a godere di queste festività e invitano i dipendenti nel cui contratto individuale è previsto il lavoro festivo a contattare gli uffici sindacali per valutare la loro posizione”.

Stampa

PUBBLICO IMPIEGO E SCUOLA AL VOTO PER IL RINNOVO DEI DELEGATI SINDACALI: I RISULTATI (PARZIALI). A Bergamo e in provincia chiamati alle urne 28mila lavoratori

on .

Erano 28mila i lavoratori del pubblico impiego, cioè di enti locali, ospedali e aziende sanitarie, ministeri, agenzie fiscali ed enti previdenziali, ma anche di scuola, università, ricerca e istituti musicali chiamati alle urne da martedì 17 fino a ieri, 19 aprile, per il rinnovo delle Rappresentanze Sindacali Unitarie a Bergamo e in provincia.
Nelle ultime ore i risultati del voto sono arrivati da centinaia di luoghi di lavoro pubblici disseminati in tutto il territorio provinciale. Ecco di seguito i numeri di cui, al momento, siamo in possesso.

Stampa

LA FIERA DEI LIBRAI: CINQUE INIZIATIVE DI CGIL E DI TERZA UNIVERSITÀ. Il sindacato torna anche con una postazione informativa fissa. A Bergamo dal 21 aprile al 6 maggio

on .

Anche quest’anno la CGIL di Bergamo torna con le proprie iniziative culturali e con una prima consulenza sul mondo del lavoro tra gli scaffali carichi di libri e i lettori curiosi della Fiera dei Librai. Per sedici giorni, da sabato 21 aprile fino al 6 maggio nello storico Centro Piacentiniano di Bergamo, si svolge, infatti, la 59a edizione della manifestazione come sempre organizzata da Promozioni Confesercenti, Sindacato Italiano Librai (SIL) e dalle librerie indipendenti aderenti a Li.Ber ‐ Associazione Librai Bergamaschi.

Stampa

28MILA LAVORATORI A BERGAMO E IN PROVINCIA CHIAMATI ALLE URNE. SCUOLA E PUBBLICA AMMINISTRAZIONE: SI VOTA DA DOMANI A GIOVEDÌ PER ELEGGERE I RAPPRESENTANTI SINDACALI

on .

Saranno 28mila i lavoratori del pubblico impiego, cioè di enti locali, ospedali e aziende sanitarie, ministeri, agenzie fiscali ed enti previdenziali, ma anche di scuola, università, ricerca e istituti musicali a venire chiamati alle urne da domani a giovedì per il rinnovo delle Rappresentanze Sindacali Unitarie a Bergamo e in provincia.

Altri articoli...