Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

UTILIZZO DEI MONOPATTINI ELETTRICI. BEN VENGA LA RIFORMA DELLA NORMATIVA SULL’USO DEI MONOPATTINI. 20.000 Iscritti del servizio “sharing” in Bergamo può darsi rappresentino una fonte di lavoro/utile per i gestori

on .

Federconsumatori Bergamo sostiene che la questione riguardante le regole sull’utilizzo dei monopattini elettrici non deve essere motivo di scontro politico tra “destra” e “sinistra”. Ma può essere l’occasione per una riflessione, e conseguente applicazione, sulle norme di sicurezza per chi li usa e per chi ne condivide la viabilità.
Per l’incolumità degli utilizzatori e dei cittadini tutti, dovrebbe essere evidente che per l’uso dei monopattini, trattandosi di veicoli a motore serva quello che già è previsto per chi usa i ciclomotori. A partire da un limite di età con l’aggiunta di patentino e assicurazione.
Assieme al patentino obbligatorio sarebbe utile imporre (non soltanto raccomandare) di indossare il casco e l’uso, al buio, del giubbotto catarifrangente.
Mentre l’obbligo di assicurazione tutelerebbe sia i conducente sia le possibili “vittime” di incidenti stradali.
Per quanto descritto crediamo sia ovvio, ma a quanto pare non lo è, che si debbano mettere dei limiti e farli rispettare. E non soltanto “raccomandazioni”.
Inoltre servirebbe potere contare su di un servizio di vigilanza che attualmente non è dato vedere. A meno che si intenda per “sotto controllo” il fenomeno dei monopattini e delle biciclette (utilizzati sconsideratamente) per il solo fatto che in città non siano ancora successi incidenti con conseguenze gravi.
Sarebbe interessante sapere quanti degli utilizzatori di monopattini ritengano fuori posto i mezzi ripresi nella fotografia allegata. E il motivo per cui Federconsumatori li segnala alla Polizia Locale.