IN PRIMO PIANO

Ape sociale e lavoro Precoce

firmati i decreti attuativi dell'Ape sociale e dei Lavoratori precoci
Per i requisiti maturati nel 2017, la domanda di riconoscimento va presentata entro il 15 luglio 2017.
Per i requisiti maturati nel 2018, la domanda di riconoscimento va presentata entro il 31 marzo 2018.

vai alla NL informazione

I decreti attuativi pubblicati in GU, emesse le circolari INPS

Ape volontaria

Firmato il decreto attuativo dell'Ape volontaria. Per l'effettiva attuazione sono necessarie le convenzioni con Banche e Assicurazioni.

vai alla NL informazione

 

 

Le invalidità civili

Le prestazioni economiche ai disabili

Il collocamento obbligatorio (legge 68/1999)

La legge 104/1992 e congedo straordinario

Le agevolazioni contributive e previdenziali

Si tratta di menomazioni fisiche, psichiche o sensoriali che determino conseguenze negative sullo svolgimento degli atti ordinari della vita quotidiana.
Qualora le conseguenze si manifestino in campo lavorativo (incapacità permanente e assoluta a qualsiasi lavoro, riduzione della capacità di lavoro specifica o generica o confacente alle proprie attitudini, incapacità al lavoro proficuo, ecc.) sorge il diritto a benefici economici e a prestazioni previdenziali, assistenziali o assicurative, nonché a particolari condizioni di accesso nel mondo del lavoro. Lo stato di invalidità può essere accertato, da apposite commissioni mediche istituite presso gli istituti previdenziali, le ASL o altri organismi. Le competenze concessorie delle prestazioni economiche sono state trasferite all'INPS.
INPS emette i verbali sanitari e le determine concessorie (modello TE08).
Le domande devono essere inoltrate all'INPS con la sola modalità telematica. L'invalido deve recarsi preliminarmente dal medico curante per la trasmissione telematica del certificato medico. Con la ricevuta dello stesso deve poi recarsi ad un patronato per l'invio telematico della domanda